L’amore ristretto:quando ci accontentiamo delle briciole

Pubblicato il 1 Gennaio 2014 da Silvia Alaimo
Archiviato in Seminario

L’amore ristretto:quando ci accontentiamo delle briciole

Silvia Alaimo

Venerdì 31 Gennaio 2014 h.18.30

Associazione Centro Koros
via Grotte Bianche 150 – Catania

 

1655844_279901485497393_769271036_nNon tutti amano allo stesso modo e con la stessa intensità.
All’interno delle coppie troviamo spesso un partner che ama più dell’altro, ma è pur vero che il nostro modo di amare si modifica nel tempo e in funzione della persona che abbiamo di fronte.
Delle volte ci troviamo a ricoprire il ruolo del più forte, ossia di colui/lei che ama meno, delle altre invece siamo i più deboli, ossia quelli/e che ricoprono il partner di amore e di attenzioni ricevendo poco in cambio. Amore significa lasciarsi andare alle emozioni, avere il coraggio di perdersi e di “scommettersi”.
Ci sono periodi della nostra vita in cui non riusciamo a donarci all’altro, ma esistono persone che vivono costantemente tale condizione, cioè non hanno mai sperimentato la sensazione di offrirsi totalmente all’altro e che decidono di dare soltanto le briciole. Perché avviene ciò? Ma soprattutto perché capita spesso di rimanere ingabbiati all’interno di queste relazioni, in cui ci mettiamo nella posizione di accontentarci e di nutrire il rapporto soltanto con questi “residui amorosi”?

Costo 5€, gratuito per i soci Koros

Home > L’amore ristretto:quando ci accontentiamo delle briciole
Condividi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail